Monumento con la motivazione per la Medaglia d'Oro

In motivazione della
medaglia d'oro al v.m.
conferita alla provincia
di Massa-Carrara
ardente focolare di vivido fuoco, all'inizio della
oppressione nazi-fascista, sprigionò la scintilla che
infiammò i suoi figli alla Resistenza vinse la fame con
il leggendario sacrificio delle sue donne e dei suoi
ragazzi sanguinanti sugli impervi sentieri. Subì ovunque
stragi, devastazioni e rappresaglie atroci, si abbarbicò
sulle natie montagne facendo del gruppo delle apuane
la cittadella inespugnata della libertà, in epici combattimenti
irrise per nove mesi al nemico e lo vinse: santificò
il suo dolore e il sangue dei suoi caduti, offrendoli
come olocausto alla difesa della propria terra e alla
redenzione della patria.
8 - 13 novembre 1944
prima occupazione
di Carrara
8 - 13 aprile 1945
inizio insurrezione
nazionale
7 luglio 1944
insurrezione delle
donne
carraresi

Fotografie

Giovanni Baldini, 23-5-2007
foto originale [4.5 MB] in una nuova finestra
[Creative Commons - Attribuzione 3.0]
Giovanni Baldini, 23-5-2007
foto originale [4.3 MB] in una nuova finestra
[Creative Commons - Attribuzione 3.0]
Giovanni Baldini, 23-5-2007
foto originale [3.9 MB] in una nuova finestra
[Creative Commons - Attribuzione 3.0]

Scheda

Comune di Carrara, via 7 Luglio.
Tipologia: monumento.
Descrittori: decorazione città, donne, insurrezione.
Riferimenti geografici: 44.076992N, 10.096682E | 44° 4.620N, 10° 5.801E | 100m s.l.m.

Nella mappa sono rappresentati il monumento in questione, in rosso, e i 26 monumenti censiti nel raggio di 3 chilometri.
Altrimenti potete vedere la mappa di tutti i monumenti del comune di Carrara.

Raggiungere questo monumento

Questo monumento è stato censito da Giovanni Baldini il 23-5-2007.


Permalink a Monumento con la motivazione per la Medaglia d'Oro - Carrara: http://www.resistenzatoscana.it/monumenti/94/


con Jrank
ResistenzaToscana.it - Le associazioni federate