Cappella ai fratelli Bimbi

risplenda
questa
luce
nei secoli
il sangue dei martiri bolle

insegna ai vinti

ad essere forti
arbitrio che volle chiamarsi legge
sentenza che fu un'infamia
in questo luogo il 12 luglio 1944
stranieri assetati di sangue e italiani codardi
come belve feroci spensero la vita a 23 e 24 anni
ai fratelli BIMBI SILDO e FRE' LUIGI
universitari uff. di aviazione
protesi verso l'idea della redenzione italiana
per non tradire il loro giuramento

per 4 lunghi giorni
superarono la furia dei loro torturatori
che non ottennero da questi corpi straziati
una sola parola rivelatrice

con spirito e devozione son qui ricordati dai colleghi
e dalla popolazione con amore e con orgoglio
pax

1920 1921
1944 1944
i fratelli
FRE'-LUIGI e SILDO BIMBI
della classe 1920 e 1921 di siena
universitari ed ufficiali della r. aeronautica
affidando l'anima a dio caddero in questo luogo
consacrato dal loro generoso sangue
il 12 luglio 1944
perché fedeli alla patria
trucidati dai nazi-fascisti
i genitori i parenti
con i sacerdoti e popolo
qui riuniti per l'eterno tributo
di preghiere e di lagrime
13 – 11 – 1944
dona a loro pace o signore

Fotografie

foto originale [2.6 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [2.5 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [2.1 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [2.3 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [1.6 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [1.5 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [1.8 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [2.2 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [1.3 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [1.6 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]
foto originale [2.1 MB] in una nuova finestra
[Tutti i Diritti Riservati]

Scheda

Comune di Casteldelci (PU), località Balze di Verghereto.
Tipologia: sacrario.
Descrittori: luogo esatto, nomi, partigiani italiani, ritratti.
Riferimenti geografici: 43.775515N, 12.105067E | 43° 46.531N, 12° 6.304E | 1030m s.l.m. (errore di posizionamento nell'ordine dei 100 metri)

Altrimenti potete vedere la mappa di tutti i monumenti del comune di Casteldelci (PU).

Lasciato alle spalle l'abitato di Balze di Verghereto (FC) si prosegue in direzione di Pesaro, percorrendo la S.P. 38 bis.
Quando si giunge dinanzi al cartello stradale che segna la fine della Provincia di Forlì – Cesena con l'inizio di quella di Pesaro – Urbino, si procede per circa 300 metri.

Qui, sulla destra, vi è una freccia in legno che indica la strada da seguire per raggiungere la Cappella.
Si lascia l'auto, continuando a piedi. Si oltrepassa una sbarra in legno e, dopo una ventina di metri, si passa oltre un cancello metallico, aggirandolo.

Adesso si impegna un sentiero scosceso, tra bassa e rada vegetazione e terreno brullo.
Dopo circa 200 metri si svolta a destra percorrendo altri 500 metri, lungo un sentiero ampio e sempre in discesa.
A questo punto si raggiunge una radura dove, a destra, ombreggiata da alcuni alberi, vi è la Cappella, protetta da un recinto con un piccolo cancello.

Raggiungere questo monumento

Questo monumento è stato censito da Alessandro Bargellini il 15-10-2009.


Permalink a Cappella ai fratelli Bimbi - Casteldelci (PU): http://www.resistenzatoscana.it/monumenti/1222/


con Jrank
ResistenzaToscana.it - Le associazioni federate