Lapide della Nuova Pignone

marzo 1944 - marzo 1979
per conquistare la libertà e la democrazia
per lottare contro lo sfruttamento e l'oppressione
i lavoratori e le lavoratrici di firenze
nel marzo del 1944
attuarono compatti lo scoipero generale
sfidando la ferocia nazifascista
e lanciando al paese il segnale decisivo
per la vicina insurrezione vittoriosa

il prezzo pagato fu altissimo fino al supremo sacrificio

ATHOS BONARDI - UGO BRACCI - DINO MANGINI - NARCISO NICCOLAI

operai del pignone
furono deportati a mathausen e trucidati

queste azioni valorose
affermarono la funzione di guida dei lavoratori
nei momenti decisivi della storia del paese

oggi come ieri
la classe lavoratrice
per la giustizia la libertà la convivenza civile e democratica

Fotografie

foto originale [3.5 MB] in una nuova finestra
[Creative Commons - Attribuzione 3.0]

Scheda

Comune di Firenze, località Rifredi, piazza Mattei, via Matteucci.
Tipologia: lapide.
Descrittori: antifascisti, insurrezione, nomi.
Riferimenti geografici: 43.802405N, 11.230510E | 43° 48.144N, 11° 13.831E | 50m s.l.m.

Nella mappa sono rappresentati il monumento in questione, in rosso, e i 39 monumenti censiti nel raggio di 3 chilometri.
Altrimenti potete vedere la mappa di tutti i monumenti del comune di Firenze.

Raggiungere questo monumento

Questo monumento è stato censito da Giovanni Baldini il 9-1-2009.


Permalink a Lapide della Nuova Pignone - Firenze: http://www.resistenzatoscana.it/monumenti/979/


con Jrank
ResistenzaToscana.it - Le associazioni federate